Le Acli Colf incontrano il Presidente Ciampi


Ricevute stamattina al Quirinale dal Presidente Ciampi le ACLI COLF, in occasione della XVI Assemblea nazionale “Le reti di cura”.

LE ACLI COLF INCONTRANO
IL PRESIDENTE CIAMPI

Ricevute stamattina al Quirinale in occasione
della XVI Assemblea nazionale “Le reti della cura”

Roma, 10 marzo 2005 – Venerdì mattina, 11 marzo, alle ore 9,30, una delegazione delle Acli Colf sarà ricevuta al Palazzo del Quirinale dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
L’occasione della visita è rappresentata dall’apertura della XVI Assemblea nazionale delle Acli Colf, “Le reti della cura”, i cui lavori inizieranno proprio venerdì pomeriggio, alle ore 17.00, presso l’Hotel Princess (via Andrea Ferrara 33, zona Aurelia-Ergife) e si concluderanno nella mattinata di domenica 13 marzo. Vi parteciperanno circa 150 delegati, soprattutto donne, italiane e straniere, provenienti da ogni regione della Penisola. Sarà dunque una rappresentanza di queste delegate, guidate dal presidente nazionale delle Acli, Luigi Bobba, e dalla responsabile nazionale delle Acli Colf, Lidia Obando, ad incontrare il Presidente della Repubblica italiana.

Le Acli Colf sono l’Associazione professionale delle Acli che organizza, assiste e tutela, fin dal 1945, le collaboratrici e i collaboratori familiari che lavorano in Italia. Contano oggi più di 5000 iscritti, di cui più dell’80% donne e più del 60% immigrati.

I lavori dell’Assemblea nazionale “Le reti della cura” saranno presentati nel corso di una conferenza stampa, venerdì stesso, alle ore 15.00, presso l’Hotel Princess. Verranno nell’occasione presentati i risultati di un’indagine inedita realizzata dalle Acli Colf, in collaborazione con l’Iref, l’Istituto di ricerca delle Acli, e intitolata: “COSA PENSO DI VOI. Le opinioni e la condizione delle Colf in Italia”. “Cosa pensi delle donne italiane? E degli uomini? Quali sono i maggiori ostacoli al tuo lavoro?” Queste alcune delle domande cui hanno risposto le collaboratrici familiari interpellate dall’Associazione


apri la Chat

Condividi: