Un 2012 da “Gaudium et spes”


“Le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini d’oggi, dei poveri soprattutto e di tutti coloro che soffrono sono le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce dei discepoli di Cristo e nulla vi è di genuinamente umano che non trovi eco nel loro cuore”. 
Articolo di Vittorio Cristelli – Vita Trentina 8 gennaio 2012


apri la Chat

Condividi: