Mobile navigation
Mobile navigation

Diritti in piazza: sabato 8 ottobre 2005

04 Ottobre 2005

Campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione sui temi del lavoro e della nuova previdenza complementare. Gli operatori e i volontari del Patronato Acli incontrano i cittadini nelle principali piazze italiane

Il Patronato Acli presenta l’iniziativa

Diritti in Piazza”
Sabato 8 ottobre 2005

Campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione
sui temi del lavoro e della nuova previdenza complementare.
Gli operatori e i volontari del Patronato Acli incontrano i cittadini nelle principali piazze italiane

Partecipa il presidente nazionale delle Acli, Luigi Bobba, che interverrà su riforma del Tfr e Legge finanziaria

Roma, 3 ottobre 2005 – Giovedì 6 ottobre, a Roma, alle ore 12.30, presso la sede nazionale delle Acli, in Via Marcora 18/20 (Zona Trastevere – P.zza Ippolito Nievo), si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “DIRITTI IN PIAZZA“, campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione sui temi “caldi” del lavoro e della previdenza complementare, promossa e organizzata dal Patronato Acli per la giornata di sabato 8 ottobre. Operatori e volontari del Patronato incontreranno i cittadini nelle principali piazze italiane per illustrare in particolare le novità sulla destinazione e l’utilizzo del Tfr e fornire un sostegno alle scelte di ciascuno attraverso consulenze gratuite personalizzate.

La conferenza stampa cadrà a ridosso dell’attesa approvazione, da parte del Governo, del decreto attuativo sulla previdenza complementare. Le Acli ne approfitteranno per esprimere il proprio punto di vista su questo provvedimento e, in generale, sulla Legge finanziaria che va definendosi da parte del Governo.

Parteciperanno all’incontro il presidente nazionale delle Acli, Luigi Bobba; il vicepresidente nazionale del Patronato Acli, Michele Consiglio; il direttore generale del Patronato, Damiano Bettoni.

Segnalazioni

La tua opinione per noi è importante

Indica qui di seguito i tuoi dati per poterti contattare e la pratica relativa alla tua segnalazione.


INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) IN MATERIA DI TRATTAMENTO E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI