Mobile navigation
Mobile navigation

Guida alla Previdenza Complementare

20 Gennaio 2007

Con l’espressione “Previdenza complementare” si definisce un sistema normativo finalizzato a regolamentare la raccolta, e la gestione, di somme di denaro prelevate dal reddito dei lavoratori, sia dipendenti, sia autonomi, con l’obiettivo di costituire una seconda pensione, che faccia, per così dire, “da complemento” alla pensione “di base”, erogata dai regimi pensionistici obbligatori come l’Inps o l’Inpdap. Per effetto della legge Finanziaria 2007, sono in vigore dal 1° gennaio 2007 le nuove norme che regolano la previdenza complementare. A partire dalla stessa data, i lavoratori avranno 6 mesi di tempo – fino al 30 giugno 2007 – per scegliere la destinazione del proprio TFR. Con l’espressione “Previdenza complementare” si definisce un sistema normativo finalizzato a regolamentare la raccolta, e la gestione, di somme di denaro prelevate dal reddito dei lavoratori, sia dipendenti, sia autonomi, con l’obiettivo di costituire una seconda pensione, che faccia, per così dire, “da complemento” alla pensione “di base”, erogata dai regimi pensionistici obbligatori come l’Inps o l’Inpdap. Per effetto della legge Finanziaria 2007, sono in vigore dal 1° gennaio 2007 le nuove norme che regolano la previdenza complementare. A partire dalla stessa data, i lavoratori avranno 6 mesi di tempo – fino al 30 giugno 2007 – per scegliere la destinazione del proprio TFR.

Scarica Approfondimenti

Segnalazioni

La tua opinione per noi è importante

Indica qui di seguito i tuoi dati per poterti contattare e la pratica relativa alla tua segnalazione.


INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) IN MATERIA DI TRATTAMENTO E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI