Novità sui bonus sociali per i consumi di energia e gas

10 Gennaio 2021

Il bonus sociale sui consumi domestici è uno sconto applicato alle bollette di energia e/o gas delle famiglie. A partire dal 2021 c’è una novità importante: i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente dagli aventi diritto, senza il bisogno di inoltrare la domanda.

I bonus sociali possono essere richiesti per due motivi: per disagio economico e per disagio fisico.

Il bonus per disagio economico, il cui importo varia a seconda della numerosità familiare, spetta alle famiglie in possesso di un indicatore ISEE in corso di validità e che rientra nei seguenti limiti:

  • 8.265 € o
  • 20.000 € se presenti almeno 4 figli a carico
  • hanno diritto a questo bonus anche i nuclei beneficiari del Reddito/Pensione di cittadinanza.

Come detto, a partire dal 2021 c’è una novità importante: i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente dagli aventi diritto, senza il bisogno di inoltrare la domanda. Per ottenere il beneficio, sarà sufficiente fare l’ISEE ISEE e domande collegate L’ISEE è un indicatore che valuta la situazione economica di un nucleo familiare ed è richiesto per poter accedere a particolari agevolazioni previste a livello nazionale. Vai alla pagina .

Spetterà poi all’Inps inviare i dati del nucleo potenzialmente beneficiario al Sii (il Sistema informativo integrato gestito dall’Acquirente Unico) che incrocerà le informazioni con quelle relative alle forniture di elettricità e gas, in modo da consentire l’erogazione automatica dello sconto in bolletta.

La durata dei bonus è pari a 12 mesi al termine dei quali il cittadino richiedente – che deve essere l’intestatario delle bollette – dovrà verificare se permane il requisito ISEE per potersi vedere rinnovate le agevolazioni.

Il bonus luce può essere richiesto indipendentemente dall’indicatore ISEE da tutti quei soggetti con un disagio fisico accertato. Si tratta di persone che versano in gravi condizioni di salute tali da richiedere l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali salvavita, in questo caso è necessario essere in possesso di una certificazione rilasciata dalla ASL. Per ottenere il bonus per disagio fisico è necessario presentare domanda ma la stessa non deve essere rinnovata in quanto l’erogazione avviene senza interruzioni fino a quando sono utilizzate le apparecchiature medico terapeutiche salvavita. Una volta cessato l’utilizzo di tali apparecchiature è necessario segnalarlo tempestivamente al proprio fornitore di energia elettrica.

Le sedi CAF ACLI sono a disposizione per il calcolo gratuito dell’ISEE. Prenota un appuntamento (0461 277277 – caf@aclitrentine.it)

La tua opinione per noi è importante

Indica qui di seguito i tuoi dati per poterti contattare e la pratica relativa alla tua segnalazione.


INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) IN MATERIA DI TRATTAMENTO E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI