Preferenza di genere: un passo avanti e due indietro

08 Ottobre 2021

Il Direttivo del Coordinamento Donne e la Presidenza delle ACLI Trentine si allineano con tutte le associazioni e i gruppi che si sono espressi finora nel ribadire fermamente la propria contrarietà alla messa in discussione del articolo di legge riguardante la doppia preferenza di genere.

Ribadendo la propria vicinanza a tutte le donne del Trentino sia la responsabile del Direttivo del Coordinamento Donne delle Acli Donatella Lucian sia il Presidente del movimento Luca Oliver, si schierano contro la proposta di tornare alle tre preferenze.

Tale proposta, osservano Lucian e Oliver, ridurrebbe la possibilità di elezione della componente femminile della nostra comunità autonoma ed il tutto rappresenterebbe un ritorno al passato ed un punto oscuro sulla strada dell’emancipazione, del pluralismo e della democrazia.

Donatella Lucian ricorda che la proposta approvata quattro anni or sono era stata fortemente voluta del movimento femminile delle Acli anche in relazione del percorso di sensibilizzazione riferito ai “Giovedì alle Acli”. Si trattò allora di un passo avanti sulla strada della promozione della rappresentanza di genere, mentre questa proposta ne rappresenta due indietro.

Donatella Lucian, Responsabile Direttivo Coordinamento Donne

Luca Oliver, Presidente Acli Trentine

La tua opinione per noi è importante

Indica qui di seguito i tuoi dati per poterti contattare e la pratica relativa alla tua segnalazione.


INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) IN MATERIA DI TRATTAMENTO E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI