Riduzioni sulla tariffa dell'orario prolungato nelle scuole dell'infanzia

24 Gennaio 2022

Le famiglie che stanno iscrivendo i bambini alle scuole dell’infanzia provinciali ed equiparate per l’anno scolastico 2022/2023 (termine fissato al 28/01/2022) potrebbero avere diritto a una tariffa ridotta per il servizio di prolungamento dell’orario, in base all’indicatore ICEF calcolato sui redditi e i patrimoni 2020. Il calcolo della tariffa deve essere effettuato nel periodo compreso tra il 10 gennaio e il 25 marzo 2022.

Come per lo scorso anno, la tariffa annuale intera per l’iscrizione all’orario prolungato di ogni bambino è stata fissata a:

  • 200 euro per 1 ora giornaliera;
  • 400 euro per 2 ore giornaliere;
  • 660 euro per 3 ore giornaliere.

Sulla base dell’indicatore ICEF questi importi possono essere ridotti fino alla misura minima di:

  • 75 euro per 1 ora giornaliera;
  • 150 euro per 2 ore giornaliere;
  • 250 euro per 3 ore giornaliere;

Le tariffe minime sono applicate per le famiglie con un valore ICEF pari o inferiore a 0,2256; quelle intere, invece, alle famiglie con un valore ICEF superiore a 0,3530. Per valori ICEF tra 0,2256 e 0,3530 le tariffe sono comprese tra la tariffa minima e la tariffa intera in modo proporzionale all’ICEF risultante, con scaglioni di 10 centesimi.

Ulteriori riduzioni possono essere applicate per i nuclei familiari che hanno indicatore ICEF sotto una determinata soglia nel caso ci siano più figli che utilizzino il servizio di prolungamento dell’orario giornaliero (riduzione del 50% per il secondo figlio e del 100% a partire dal terzo figlio).

Qualora non sia presentata domanda di agevolazione tariffaria per il servizio di orario prolungato, la famiglia sarà tenuta al pagamento della tariffa intera annua in relazione al numero di ore giornaliere richieste.

Per le eventuali richieste di prolungamento dell’orario presentate nel corso dell’anno scolastico la tariffa annuale a carico delle famiglie è corrisposta, in regime agevolato o intero, in relazione al numero di ore richieste e per i mesi di attività della scuola, a partire dal mese di presentazione della domanda e fino alla conclusione dell’anno scolastico.

La scadenza
Il calcolo della tariffa agevolata in base all’ICEF dovrà essere effettuato nel periodo compreso tra il 10 gennaio e il 25 marzo 2022, poiché il versamento dell’importo dovuto per il prolungamento dell’orario deve essere effettuato in un’unica soluzione entro lunedì 28 marzo, sia per le scuole dell’infanzia provinciali che per quelle equiparate.

Modalità di pagamento
Mentre per gli utenti delle scuole dell’infanzia equiparate il versamento dell’importo dovuto avviene con le modalità consuete del bonifico bancario e la consegna della ricevuta di pagamento alla scuola, per gli utenti delle scuole dell’infanzia provinciali il pagamento dovrà avvenire tramite la modalità elettronica PagoPA (a partire dall’ 8 marzo 2022 le famiglie riceveranno, sulla casella di posta elettronica indicata nella domanda di iscrizione, un avviso che contiene tutti gli elementi per effettuare il pagamento tramite PagoPA).

La tua opinione per noi è importante

Indica qui di seguito i tuoi dati per poterti contattare e la pratica relativa alla tua segnalazione.


INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) IN MATERIA DI TRATTAMENTO E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI