ICEF: novità in arrivo per chi richiede le agevolazioni collegate

15 Giugno 2022

Novità in arrivo sul fronte ICEF, l’Indicatore della Condizione Economica Familiare che misura la situazione economica di un nucleo familiare per accedere alle agevolazioni sociali previste nella Provincia Autonoma di Trento. Se fino ad ora l’ICEF ha avuto validità dal 1° luglio al 30 giugno dell’anno successivo – e a partire da luglio le famiglie dovevano aggiornare il calcolo dell’Indicatore con i redditi e i patrimoni dell’anno precedente – dal 2023 le regole cambiano. L’ICEF avrà validità per l’intero anno solare, dal 1° gennaio al 31 dicembre. In questa prima fase di transizione, l’ICEF in scadenza al 30 giugno 2022 sarà valido fino al 31 dicembre 2022.

Cosa significa per il cittadino?

  • Chi ha già calcolato l’ICEF del proprio nucleo familiare a partire da luglio 2021 e sta percependo una agevolazione collegata – come per esempio la tariffa della mensa scolastica, i buoni di servizio, la tariffa ridotta sull’assistenza odontoiatrica – si vedrà prorogare la validità dell’Indicatore fino al 31 dicembre 2022. Per continuare a beneficiare dell’agevolazione dal 1° gennaio 2023 dovrà fissare un appuntamento gratuito al CAF a partire da settembre/ottobre 2022 per ricalcolare l’ICEF, sulla base dei redditi del 2021.
  • Chi non ha ancora calcolato l’ICEF e vuole cogliere l’opportunità di richiedere una delle agevolazioni previste in provincia di Trento, dovrà fissare un appuntamento gratuito al CAF per procedere a calcolare l’ICEF del nucleo familiare sulla base dei redditi 2020 per le tariffe agevolate relative al periodo 1 luglio – 31 dicembre 2022, e l’ICEF del nucleo familiare sulla base dei redditi 2021 per le tariffe agevolate relative al periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2023. A seconda dei casi, questo doppio calcolo potrà avvenire anche in un unico appuntamento.

Vale la pena soffermarsi su una agevolazione specifica, la Domanda unica, che prevede una tariffa ridotta sulla mensa scolastica e la tariffa per la frequenza degli asili nido.

Con la cosiddetta Domanda unica si possono richiedere tariffe ridotte sulla mensa scolastica per bambini e ragazzi dalla scuola materna alle superiori e per l’iscrizione e la frequenza di asili nido/Tagesmutter convenzionati con i Comuni.

Con le nuove tempistiche sopra descritte, anche in questo caso, in linea generale, vale la regola che l’ICEF e le tariffe agevolate già calcolate a partire da luglio 2021 vengono prorogate al 31 dicembre 2022 e devono essere aggiornate per l’anno 2023 a partire da settembre/ottobre.

Discorso a parte per chi presenta la Domanda Unica per la prima volta oppure ha dei figli che a settembre 2022 cambiano scuola passando, ad esempio, dalla materna alle elementari. In questi casi, a partire da luglio, andrà calcolato l’ICEF sulla base dei redditi 2020 per la tariffa agevolata relativa al periodo settembre – dicembre 2022 e l’ICEF sulla base dei redditi 2021 per le tariffe agevolate relative al periodo gennaio – dicembre 2023. A seconda dei casi, dovranno essere fissati un appuntamento unico o due appuntamenti distinti.


Il calcolo dell’ICEF al CAF ACLI è gratuito. Appuntamenti al 0461 277277, online su mycaf, via chat su questo sito o dalla App ACLInet, scrivendo all’indirizzo caf@aclitrentine.it.

La tua opinione per noi è importante

Indica qui di seguito i tuoi dati per poterti contattare e la pratica relativa alla tua segnalazione.


INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) IN MATERIA DI TRATTAMENTO E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI