Bonus asilo nido, domanda e assistenza ISEE - ACLI trentine

Il bonus asilo nido è una misura di sostegno fondamentale per molte famiglie italiane: i primi anni di vita dei bambini sono cruciali per il loro sviluppo e l’asilo nido rappresenta un’opportunità importante per la loro crescita sociale, cognitiva ed emotiva. Tuttavia, sappiamo anche che le spese per l’asilo possono rappresentare un peso significativo per molte famiglie.

Per mitigare questo onere si può richiedere il bonus asilo nido, un contributo erogato dall’INPS per 11 mensilità, per il pagamento delle rette degli asili nido, pubblici e privati, o per le spese sostenute per attività di supporto presso la propria abitazione in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

ACLI trentine è al fianco delle famiglie per fare chiarezza e aiutarle ad ottenere il bonus: come funziona, chi può richiederlo, come viene calcolato in base all’indicatore ISEE e come presentare la domanda. CAF ACLI è a disposizione su appuntamento gratuito per il calcolo dell’indicatore ISEE mentre il Patronato ACLI offre consulenza e assistenza nella compilazione e invio telematico della domanda.

Bonus nido: criteri di idoneità

Iniziamo con la comprensione dei criteri di idoneità per ottenere il bonus asilo nido. Il bonus è destinato a sostenere le famiglie nel pagamento delle spese per l’asilo nido e si basa principalmente su due fattori chiave: il reddito familiare, misurato attraverso l’ISEE, e la tipologia di asilo frequentato dal bambino.

  1. Reddito familiare. Il primo requisito per determinare il contributo asilo nido riguarda l’ISEE, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, uno strumento che ci permette di valutare la situazione economica di una famiglia, tenendo conto non solo del reddito, ma anche del patrimonio mobiliare ed immobiliare, così come del numero dei componenti del nucleo familiare. Per assicurarsi un importo dell’assegno commisurata alla fascia economica del proprio nucleo familiare, è fondamentale presentare un ISEE in corso di validità. In assenza di ISEE l’erogazione viene comunque riconosciuta a chi presenti la domanda, ma nella sua misura minima.
  2. Tipologia di asilo. Il secondo criterio riguarda la tipologia di asilo nido frequentato dal bambino. Il bonus asilo nido può essere richiesto per i bambini che frequentano asili nido pubblici o privati, inclusi i micro nidi. Questo significa che, a prescindere dal tipo di struttura scelta, si ha la possibilità di beneficiare di questo supporto economico. L’assegno può essere richiesto anche per le spese sostenute per attività di supporto presso la propria abitazione in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Il bonus nido può essere richiesto dal genitore naturale, adottivo o affidatario al quale è intestata la fattura dell’iscrizione all’asilo nido. La domanda per il bonus asilo nido deve essere presentata nel rispetto di specifiche scadenze che vengono ogni anno comunicate dall’INPS, dopo l’iscrizione all’asilo nido pubblico o privato o dopo l’inserimento in graduatoria.

ISEE asilo nido: come viene calcolato il bonus

L’importo del bonus viene riconosciuto secondo tre fasce:

  • in presenza di un ISEE minorenni fino a 25.000 euro, il bonus annuo è di 3.000 euro per 11 mensilità;
  • in presenza di un ISEE minorenni da 25.001 euro fino a 40.000 euro, il bonus annuo è di 2.500 euro per 11 mensilità;
  • in presenza di un ISEE minorenni da 40.001 euro, il bonus annuo è di 1.500 euro per 11 mensilità.

In assenza di ISEE l’erogazione viene comunque riconosciuta a chi presenti la domanda, ma nella sua misura minima pari a 1.500 euro annui.

Bonus nido: il supporto ACLI trentine

Uno dei servizi che offriamo è l’assistenza nel calcolo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), un elemento essenziale per accedere a molti benefici e servizi, inclusi il bonus asilo nido. Capire la propria situazione ISEE può essere complicato, ma il CAF ACLI è qui per semplificare il processo. Offriamo appuntamenti gratuiti per il calcolo dell’ISEE, assicurandoci che tu possa comprendere appieno la tua situazione economica e come può influenzare la tua idoneità a vari servizi e benefici.

Gli specialisti del CAF ACLI sono pronti ad aiutarti a raccogliere e compilare tutti i documenti necessari, rispondere alle tue domande e guidarti passo dopo passo attraverso il processo.

Il nostro servizio di assistenza, però, non si ferma al calcolo dell’ISEE. Il Patronato ACLI offre consulenza e assistenza anche nella fase successiva, quella della compilazione e dell’invio telematico della domanda per il bonus asilo nido. Sappiamo che presentare la domanda può creare difficoltà per la mole di informazioni da inserire e i documenti da allegare: ecco perché i nostri professionisti sono pronti a fornire un aiuto concreto, assicurandoci che ogni domanda sia compilata correttamente e inviata nei tempi stabiliti.
Sia che tu abbia bisogno di aiuto per calcolare il tuo ISEE, sia che tu stia cercando assistenza per compilare e inviare la tua domanda per il bonus asilo nido, CAF e Patronato ACLI sono a tua disposizione. Non esitare a prenotare un appuntamento gratuito con noi.


Potrebbe interessarti anche: